CAMPIONATO ITALIANO ALCATEL J/70 – Act 4 e 5

CAMPIONATO ITALIANO ALCATEL J/70 – Act 4 e 5

Con la tappa di Riva del Garda abbiamo finito il nostro primo Campionato Italiano Alcatel J/70.

Andiamo per ordine: Act 4, Malcesine

A parte l’ultima prova chiusa con un ottimo 13º posto, grazie a condizioni meno al limite che ci hanno permesso di stare insieme a quelli bravi bravi, continuano i problemi di bolina e impieghiamo troppo tempo per cercare di rimediare e trovare un setting decente. Se aggiungiamo una serie di errori veramente pessimi (collisioni, gennaker in acqua, caramelle, etc etc) ecco che il risultato finale parla di un brutto 27º posto su 30. La mancanza di allenamenti con altre barche si fa sentire…. Non avendo poi nessuno di noi esperienza su monotipi simili, tutto diventa meno immediato e necessita di più tempo. Comunque tutto (o quasi) era stato messo in preventivo e continuiamo a combattere in mezzo a velisti veramente super! Il clima nella Classe mi sembra sempre veramente positivo e le risate non mancano.

Act 5, Riva del Garda

A Riva abbiamo rovinato tutto con una Domenica dove abbiamo sbagliato praticamente tutto, dalle partenze, alla tattica, alle manovre…..Abbiamo perso 2 posizioni e finito 34i (su 37 barche)…. Peccato perchè con più attenzione si poteva stare nei 30….

E’ stata la nostra prima esperienza J/70 e devo ammettere che è stata più dura di quello che pensavamo ma sicuramente più positiva e intensa di quello che speravamo. Più dura perchè il livello si è alzato di tappa in tappa e si vedono super Pro praticamente dappertutto: in barca, sui gommoni, sui furgoni 🙂 Più positiva perchè alla fine regatare a questi livelli ti fa crescere e ti insegna un sacco di cose. Più intensa perchè alla fine abbiamo fatto 42 regate ( !!! ) e siamo arrivati alla fine veramente stanchi…..
Alla fine nonostante il 30° posto nella classifica generale al di sotto di quello che si sperava all’inizio, ci resta il fatto che la monotipia è una vera figata, il Circuito e la Classe J/70 sono super organizzati, il clima in banchina è bello rilassato e sapere che nuovi equipaggi stanno arrivando (speriamo siano Corinthian!!! ) ci conferma che questa è la strada giusta per fare le cose sul serio.
Adesso ci riposiamo?? Ma manco per sogno: ci aspettano un po’ di lavoretti in barca (qualche sportellata la abbiamo data 🙂 ), una riflessione sulle vele (abbiamo praticamente vinto il premio per il fiocco più distrutto…), e poi a Novembre iniziamo le Monaco Winter Series, il campionato invernale dello YC Monaco dedicato ai J/70 dove dobbiamo allenarci e fare bene in vista del prossimo Campionato Italiano ma soprattutto dei Mondiali 2017 a Porto Cervo……